Cerca

Verso il voto

Giorgia conquista Bari senza «sputare sangue». Emiliano sputa veleno, la Meloni non accetta le sue scuse e accusa: «La Regione non è cosa vostra»

Le tantissime persone che hanno accolto la leader di Fratelli d'Italia nel capoluogo pugliese dimostrano che la Puglia non è la «Stalingrado d'Italia», come se l'è "venduta" Emiliano, a cui la piazza stracolma per Meloni di certo ha fatto "sputare" veleno di rabbia

Giorgia conquista Bari senza «sputare sangue». Emiliano sputa veleno, la Meloni non accetta le sue scuse e accusa: «La Regione non è cosa vostra»

"Emiliano mi ha chiamato difendendo quello che aveva detto e quindi gli ho risposto che non avevamo nulla da dirci. Continuo a considerare vergognose le parole di Michele Emiliano", ha detto la leader di FdI a Bari. «A loro di quello che dicono i pugliesi non frega niente, considerano le istituzioni roba loro. Le abbiamo viste le telefonate agli amici e i concorsi ballerini, gestendo la Regione come se fosse cosa vostra. E allora si capisce perché sono così nervosi», ha detto Meloni riferendosi al sistema politico di Emiliano.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione