Cerca

L'approfondimento

Carte prepagate: che cosa sono e le tipologie

Le carte prepagate, non sono collegate ad alcun conto e, per poter pagare prima di effettuare una transazione, il denaro deve essere caricato anticipatamente sulla carta. Le carte prepagate possono essere anche carte anonime.

Carte prepagate: che cosa sono e le tipologie

Ci sono vari aspetti che si devono considerare quando si sceglie la migliore prepagata, infatti bisogna vedere se vogliamo una prepagata con IBAN o senza IBAN. Infatti alcune prepagate possono essere collegate anche ad un conto oppure possono essere usa e getta. Una volta deciso questo aspetto, si possono considerare le offerte delle varie banche. Spesso ci sono offerte periodiche che si rivelano piuttosto vantaggiose.

Esistono vari tipi di carte. Le più conosciute sono le carte di credito, quelle di debito e le carte prepagate. Ma in che cosa consiste la differenza? Le carte di credito e le carte di debito sono collegate ad un conto corrente, dal quale vengono prelevati i soldi. Il conto può essere privato o aziendale. Le carte prepagate, al contrario, non sono collegate ad alcun conto e, per poter pagare prima di effettuare una transazione, il denaro deve essere caricato anticipatamente sulla carta. In genere le carte prepagate sono ritenute più sicure specialmente per gli acquisti online, perché non danno la possibilità di accedere direttamente al conto corrente bancario.

Come funzionano le carte prepagate

Le carte prepagate possono essere anche carte anonime. Le informazioni sulla disponibilità attuale delle carte anonime le trovi qui. Avremo modo di vedere quali sono le caratteristiche fondamentali di queste carte che vengono definite anonime, intanto vediamo come funziona una carta prepagata in generale. Le prepagate possono essere utilizzate per fare transazioni online e offline. È possibile infatti prelevare dagli sportelli bancomat, si può pagare con esse presso i negozi fisici o anche acquistando dagli e-commerce. Abbiamo detto che sono sicure, perché non sono collegate ad un conto, quindi anche in caso di furto nessuno avrà mai la possibilità di accedere al conto corrente. Inoltre le carte prepagate hanno anche un altro vantaggio, ovvero sono più facili da ottenere rispetto alla carta di credito tradizionale. Molte volte gli istituti bancari le inseriscono anche in delle offerte particolari, soprattutto quelle dedicate ai giovani. È da considerare, poi, che le carte prepagate più conosciute appartengono a due circuiti molto importanti, che sono Visa e Mastercard. Poiché i due circuiti sono diffusi a livello mondiale, le carte prepagate vanno bene anche per chi viaggia spesso all’estero. Le carte anonime sono quelle senza nome e cognome dell’intestatario. Per fare alcuni esempi possiamo nominare la Carta Flash di Intesa Sanpaolo e il Travel Cash di Swiss Bankers.

Come scegliere la migliore carta prepagata

È veramente facile scegliere la carta prepagata che si adatta maggiormente alle nostre esigenze, anche perché di queste tipologie di carte se ne possono trovare vari tipi. Ci sono vari aspetti che si devono considerare quando si sceglie la migliore prepagata, infatti bisogna vedere se vogliamo una prepagata con IBAN o senza IBAN. Infatti alcune prepagate possono essere collegate anche ad un conto oppure possono essere usa e getta. Una volta deciso questo aspetto, si possono considerare le offerte delle varie banche. Spesso ci sono offerte periodiche che si rivelano piuttosto vantaggiose.

Ma quali sono le prepagate classiche nel senso del termine? Fra i prodotti più conosciuti di questo genere possiamo nominare ad esempio la PostePay, che è disponibile in maniera gratuita anche se ha dei limiti di spesa e di prelievo che sono abbastanza contenuti a livello giornaliero. Se si desidera un prodotto che invece non ha limiti giornalieri e allo stesso tempo è gratis, si può ricorrere alla YouCard di Banco Popolare. La carta SuperFlash di Intesa Sanpaolo ha un canone annuale ed è collegata ad un IBAN, come anche la Genius Card. Non bisogna poi dimenticare le proposte che vengono dalle banche online. Infatti ultimamente ci sono degli istituti di credito che agiscono prevalentemente sul web e che offrono delle soluzioni tecnologiche innovative con carte prepagate che si possono utilizzare anche con lo smartphone. Fra queste possiamo ricordare Widiba e N26. La prepagata N26 appartiene al circuito Mastercard, è disponibile gratuitamente e si basa sull’uso della tecnologia contactless. La Widiba Maxi invece agisce sul circuito Visa. Si può ricordare infine anche la prepagata Revolut gratis, che non ha limiti di spesa previsti per il giorno.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione