Cerca

tricarico

Comune di Tricarico, si dimettono in 7: il sindaco Vincenzo Carbone perde la maggioranza

Dimissioni di 7 Consiglieri comunali a Tricarico, salta l’Amministrazione Carbone. Di seguito la nota del Gruppo “Cristianamente Riprendiamo a Dialogare”

Comune di Tricarico, si dimettono in 7: il sindaco Vincenzo Carbone perde la maggioranza

Il sindaco di Tricarico, V. Carbone (archivio)

«Questa mattina i consiglieri comunali di Tricarico del gruppo “Cristianamente Riprendiamo a Dialogare”, Antonio Melfi, Antonio Mangiamele, Roberta Di Dio, Rocco Dema, hanno rassegnato le loro dimissioni, unitamente a Matteo Martelli, già vice sindaco, e ai due assessori Lotito Mariarosaria e Centola Pancrazio, quest’ultimo già presidente del consiglio. Giunge così al capolinea l’esperienza amministrativa targata “Radici e Futuro” e guidata, a fasi alterne, dal sindaco Vincenzo Carbone. A tre anni esatti dall’insediamento si scioglie il consiglio comunale di Tricarico. Nonostante il profilo di rispetto e correttezza istituzionale sempre tenuto dai consiglieri del CRD, nell’ottica della più seria e controllata dialettica che caratterizza l’azione del gruppo di minoranza in seno al Consiglio comunale, è indubbio che, dal momento in cui, a seguito della sentenza della Cassazione che ha riportato nelle funzioni di sindaco il Carbone, il clima di collaborazione, rispetto e fiducia, nella sua stessa maggioranza, si è incrinato irreparabilmente e visibilmente. Si apre, ancora una volta, una nuova pagina per Tricarico: l’auspicio è che chiunque intenda entrare nella competizione elettorale metta al centro la rinascita e la ricostruzione, anche emotiva, del paese, perché non sia più un “paesetto in frantumi” sperduto, ma un ridente ed operoso paese che trasmetta serenità e gioia innanzitutto a chi, caparbiamente, ha scelto di viverci, e poi a quanto vorranno venirci a fare visita».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione