Cerca

L'intervento

La mafia a Foggia secondo il Procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho

La borghesia come cuscinetto della malavita. "La mafia s'infiltra nell'economia e nelle istituzioni anche attraverso persone che hanno credibilità economica, professionisti che appaiono persone perbene ma perbene non sono. Sta a voi individuare coloro a cui dare o no fiducia"

"Lo scopo della vita non è fare soldi ma avere rispetto dei diritti, dei valori. Correttezza, lealtà, trasparenza, anche questa è educazione", sono le basi indicate da Procuratore nazionale antimafia in un convegno organizzato questa mattina da UniFg, Arcidiocesi e Fondazione Buonsamaritano, perché ognuno possa costituire un anticorpo al tumore della malavita che pervade la comunità.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione