Cerca

Masino: « Il Dipartimento Prevenzione Crimine è presente nel territorio foggiano e terrà sempre alta l'attenzione»

Lotta al crimine: da oggi c'è il "Modello Foggia"

«Si tratta di un nuovo tipo di operatività che presuppone un mese di intensa attività da parte di tutti gli uffici investigativi della Questura con il supporto quotidiano di 12 pattuglie – spiega Silvis. Nel mese di aprile ci siamo concentrati sul territorio cerignolano; dal 15 settembre abbiamo preso di mira Foggia e San Severo».

Da circa nove mesi – prosegue lo stesso - stiamo sperimentando due nuove linee operative: l' Alto Impatto, come già detto e il “Controllo Integrato del Territorio”. Nel primo caso viene riconosciuto un obiettivo sensibile da aggredire con attività investigative e repressive. L'altro modus operandi consiste nel convocare settimanalmente, solitamente il mercoledì, un tavolo tecnico con tutti gli attori della prevenzione della Provincia di Foggia. Durante questi incontri, ai quali partecipa attivamente anche la Polizia Municipale, si mette a punto la tipologia d'intervento. Devo dire che in entrambi i casi stiamo ottenendo risultati notevoli con una contrazione dei reati del 13% in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Abbiamo anche notato – precisa Silvis – che a 10 giorni dell'istituzione dell'Associazione Antiracket a Foggia, c'è stata una manifestazione di sensibilità maggiore da parte dei cittadini. Molti più foggiani si rivolgono a noi, questo perchè la gente ha capito che può fidarsi delle istituzioni».

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione