Cerca

Il riconoscimento

Piemontese va al bersaglio per il Tiro a Segno di Candela, assegnando titoli e fondi

Il vicepresidente della Regione Puglia, nella veste di assessore allo Sport, riconosce il poligono candelese come "Eccellenza dello sport" pugliese, rendendo così possibile un finanziamento di 16mila euro alla struttura pluridecorata nelle competizioni internazionali

Piemontese va al bersaglio per il Tiro a Segno di Candela, assegnando titoli e fondi

Raffaele Piemontese al poligono candelese nel 2018, in occasione della visita di Malagò

La coppa del mondo ad Elsa Caputo, il primato di Sabrina Sena ai campionati europei, sono solo due esempi della straordinaria fucina di talenti che è il Tiro a Segno di Candela che per la ripartenza dei campionati italiani, il 12 febbraio prossimo, schiera ben 84 atleti. "Il nostro obietivo è puntare al 5° scudetto consecutivo", dichiara il direttore sportivo Raffaele Caputo

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione