Cerca

Le nuove disposizioni ministeriali

Trasporto in auto dei bambini, ecco come provvedere alla loro sicurezza

Il problema principale è stato riscontrato nell’attuazione della normativa, che ha messo genitori e produttori alle strette, e costretti ad adeguarsi in un tratto di tempo davvero breve.

Trasporto in auto dei bambini, ecco come provvedere alla loro sicurezza

Il decreto legge 117/2018 , entrato in vigore il 7 Novembre 2019, impone alle famiglie di prendere provvedimenti in merito ai seggiolini e ai dispositivi anti abbandono, per il trasporto in auto di bambini fino ai 4 anni d’età. Ma quali sono le caratteristiche principali che questi seggiolini anti abbandono devono avere per essere conformi alla norma?

Con le nuove disposizioni ministeriali, la sicurezza dei bambini viene messa ancor più in primo piano. Il decreto legge 117/2018 infatti, entrato in vigore il 7 Novembre 2019, impone alle famiglie di prendere provvedimenti in merito ai seggiolini e ai dispositivi anti abbandono, per il trasporto in auto di bambini fino ai 4 anni d’età. Un importante passo considerati i casi di cronaca a cui abbiamo assistito nel tempo: si contano purtroppo ben 8 decessi, avvenuti nel corso di questi ultimi 12 anni, che hanno visto piccole vite spezzate, perché dimenticate in auto dai propri famigliari. Molte volte la causa può essere lo stress o la routine quotidiana, che porta i genitori, ma anche nonni e zii, ad una sorta di amnesia transitoria o black out, che fa dimenticare il bambino in auto.
 
Il problema principale è stato riscontrato nell’attuazione della normativa, che ha messo genitori e produttori alle strette, e costretti ad adeguarsi in un tratto di tempo davvero breve. Inizialmente la legge prevedeva l’obbligo dei seggiolini e dei dispositivi anti abbandono per marzo 2020, ma la mancanza di decreti attuativi lo ha fatto partire dal 7 Novembre scorso. Per chi non rispetta il decreto sono previste sanzioni che vanno dagli 83 a 333 euro, e a cui si aggiunge anche una decurtazione di 5 punti dalla patente del conducente. Inoltre, se il sistema che viene utilizzato non è approvato dal produttore, si va incontro ad una sanzione amministrativa che va da 40 a 162 euro. Non solo: nel caso in cui il conducente commetta la stessa violazione entro due anni, la patente viene sospesa dai 15 giorni ai 2 mesi. Fortunatamente il Governo sta lavorando ad una moratoria, così da permettere ai genitori di mettersi in regola, slittando le multe al 6 marzo del 2020. Prima di passare all’acquisto quindi, diventa fondamentale conoscere la normativa. 

Ma quali sono le caratteristiche principali che questi seggiolini anti abbandono devono avere per essere conformi alla norma? In questo caso vengono in aiuto grandi aziende del settore Baby Care, che hanno messo sul mercato particolari seggiolini salva Bebé, con il dispositivo antiabbandono già integrato oppure da integrare ai seggiolini già in uso.
 
In generale, questi seggiolini di ultimissima generazione, sono integrati di sensori particolari che si attivano automaticamente con il peso del bambino, e si collegano allo smartphone del genitore tramite un’app gratuita e attraverso la scannerizzazione del QR code che si trova sull’etichetta in dotazione al seggiolino. Nel momento in cui l’adulto si allontana dall’auto, il dispositivo attiva un allarme che si manifesta sia con l’invio di un messaggio al telefono collegato, ma anche ad una lista di persone scelte, ed inoltre attraverso segnali visivi e acustici, come luci e suoni, che allertano chi si trova nei pressi del veicolo.
 
È importante che il sistema si attivi in piena autonomia, senza che vi sia un intervento manuale. Selezionare quindi il seggiolino migliore da acquistare, consentirà ad ogni genitore di stare sereno e tranquillo. Infine, insieme al Decreto Fiscale, è stato istituito anche uno specifico fondo, pari a 30 euro, che funge da contributo economico per ogni seggiolino o dispositivo che viene acquistato, agevolando così le famiglie nella spesa.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400