Cerca

La denuncia della fondazione

Giungla tamponi, Gimbe boccia la Puglia ma non se la cavano bene neppure Basilicata e Molise

La provincia di Trento è la più virtuosa con 222 tamponi al giorno ogni 100.000 abitanti, anche se poi solo il 46.7% e' diagnostico. La Lombardia ne fa 99, la meta' (46.6%) di controllo, fanalino di coda la Puglia con 37 test quasi totalmente (98%) diagnostici. 

Giungla tamponi, Gimbe boccia la Puglia ma non se la cavano bene neppure Basilicata e Molise

Nino Cartabellotta, fondazione Gimbe

Anche Lombardia, Marche, Basilicata, Toscana, Molise, Abruzzo, Lazio non brillano per l'attività svolta. Il numero dei nuovi casi e', infatti, influenzato dal numero dei tamponi diagnostici eseguiti dalle Regioni e quindi e' soggetto a possibili distorsioni. "Il Governo oltre a favorire le strategie di testing, deve neutralizzare comportamenti opportunistici delle Regioni finalizzati a ridurre la diagnosi di un numero troppo elevato di nuovi casi che, in base agli algoritmi attuali, aumenterebbe il rischio di nuovi lockdown", sottolinea il presidente della fondazione Nino Cartabellotta 

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione