Cerca

Lo ha dichiarato il prefetto di Taranto, Demetrio Martino

I minori della Sea Watch 3 sbarcati a Taranto saranno ripartiti anche tra Foggia e Potenza

Sono 104 uomini e 15 donne. Tra gli uomini anche 41 minori non accompagnati, le loro nazionalita' di appartenenza sono Algeria, Marocco, Libia ed Egitto, e dei minori si e' fatto carico il Comune in attesa della loro nuova sistemazione peraltro gia' individuata.

I minori della Sea Watch 3 sbarcati a Taranto saranno ripartiti anche tra Foggia e Potenza

I minori saranno  ripartiti tra centri di Taranto, provincia, Mesagne (Br), Foggia e Potenza. "Il porto di Taranto e' gia' predisposto per questa accoglienza avendo un hotspot che si sviluppa tra il molo San Cataldo e la parte retrostante - spiega il prefetto Martino - e gli operatori hanno maturato anche un elevato livello di professionalita' che rende in maniera ottimale ed efficace tutto il complesso delle attivita' che occorrono in questo genere di situazioni".

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione