Cerca

Urne aperte fino alle ore 20

Elezioni provinciali, al voto finora il 60% dei 771 sindaci e consiglieri comunali della Capitanata

Ottima l'affluenza alle urne degli elettori, che non sono cittadini ma solo amministratori comunali, per eleggere oggi il nuovo presidente e 12 nuovi consiglieri della Provincia.

Elezioni provinciali, al voto finora il 60% dei 771 sindaci e consiglieri comunali della Capitanata

Le urne allestite a Palazzo Dogana, in cui si vota per le provinciali

Se le elezioni fanno registrare un numero sempre decrescente di cittadini alle urne, quelle che si celebrano oggi per il rinnovo del presidente e del consiglio provinciale di Foggia invece sono in controtendenza: si, perché al voto non sono chiamati i cittadini ma loro, i politici; vale a dire i 771 consiglieri comunali e sindaci della Capitanata. E, di fatti, finora l'affluenza alle urne è altissima: ha votato il 60% degli aventi diritto. Tra loro i candidati presidenti: Franco Landella, sindaco di Foggia, per il centrodestra; Francesco Miglio, sindaco di San Severo, per il centrosinistra. Non vota, perché non è né consigliere comunale né sindaco, il terzo candidato presidente: Paolo Mongiello, ex consigliere provinciale e capogruppo di Forza Italia. Al seggio unico, allestito nella sala giunta di Palazzo Dogana, si è registrata la presenza soprattutto degli amministratori dei comuni della provincia. Le urne resteranno aperte sino alle 20. Continua a leggere lo speciale in cui spieghiamo le aree di aggregazione del voto, il peso dei consiglieri dei singoli comuni, chi può votare ed essere eletto, le proiezioni dell'esito elettorale.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione