Cerca

Il fatto di cronaca

In manette il patron dell'acqua Santacroce del Molise, gli sono stati sequestrati beni per 71milioni di euro

L'accusa rivolta a Camillo Colella è di bancarotta fraudolenta in relazione al fallimento della società immobiliare Como srl. Disposto anche il sequestro preventivo di beni per 71 milioni di euro. Colella era gia' stato arrestato, ai domiciliari, per una frode fiscale nel 2015.

In manette il patron dell'acqua Santacroce del Molise, gli sono stati sequestrati beni per 71milioni di euro

Le indagini relative a fatti risalenti ad alcuni hanno fa hanno evidenziato che Colella, metteva in atto "condotte - è scritto nell'ordinanza di custodia cautelare - volte a ostacolare l'accertamento e la riscossione dei relativi crediti nonche' ad attuare lo svuotamento della societa' di ogni asset patrimoniale ed economico".

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione