Cerca

La mala dauna cerca "nuovi mercati" oltre i confini regionali

Assalto Tir, Procuratore Capo Vaccaro: «Nel Molise sempre più incursioni della criminalità organizzata foggiana»

«Non molti giorni fa, agli inizi di luglio, è esplosa una bomba dinnanzi un esercizio commerciale di Campomarino; qualche settimana dopo sono stati arrestati tre sanseveresi che ritiravano il pizzo conseguente a questo atto intimidatorio. Questo a sottolineare le frequenti incursioni della criminalità foggiana nel territorio molisano, quasi a voler cercare “nuovi mercati”.

Assalto Tir, Procuratore Capo Vaccaro: «Nel Molise sempre più incursioni della criminalità organizzata foggiana»

«Alcune modalità inquietanti dimostrano come i soggetti arrestati siano persone esperte. Prima della rapina sono stati fatti almeno tre sopralluoghi, effettuati a bordo di un'autovettura monitorata anche dal punto di vista dell'audio: era sotto intercettazione e dai dialoghi si capisce chiaramente che i quattro stavano per compiere il colpo. I banditi fanno in modo che l'autista non apra lo sportello del mezzo, perché altrimenti scatta l'allarme. Entrano nella cabina guidatore attraverso un finestrino. Non solo anche il taglio del portellone viene effettuato in una parte del furgone “neutra”, ovvero priva di sensori di sicurezza».

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione