Cerca

La notizia diffusa su FB da don Fausto Parisi, direttore dell'Istituto Superiore di Scienze Religiose

Dimissioni arcivescovo di Foggia, ora arriva anche la smentita ufficiale della Diocesi

Tamburrino al rientro da Roma, dopo una breve convalescenza

Dimissioni arcivescovo di Foggia, ora arriva anche la smentita ufficiale della Diocesi

L'Arcivescovo di Foggia, Francesco Pio Tamburrino

«Mons. Tamburrino, come è noto, presenterà le proprie dimissioni, così come è nella prassi, al compimento del suo 75esimo anno di età, ossia il prossimo 6 gennaio 2014. La Santa Sede valuterà se accettare tali dimissioni o prolungare il ministero a giudizio del Santo Padre. Dunque, le attività pastorali e sociali della Chiesa locale di Foggia-Bovino continueranno, come sempre, con il massimo impegno».

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giotti

    29 Agosto 2013 - 09:27

    Tanto per cominciare, non è che le battute su FB sono parola di Dio. La notizia di essere nel semestre solitamente utilizzato da vescovi e parroci per dare le dimissioni canoniche, per raggiunti limiti d'età, venivano da Roma (essendo giornalista io stesso, mai rivelerò la fonte). La smentita in cosa consisterebbe? Che Tamburrino darà le dimissioni giusto il 6 di gennaio del 2014? E che smentita è? Perché non vi andate a leggere il comma 2 del canone 401. Un ricovero d'urgenza e in gran segreto, nessuno ufficialmente ne sa né ne deve sapere, la dice lunga sulla possibilità di dimissioni anticipate ( notizia giunta da Roma) ENTRO I SEI MESI CANONICI. Personalmente non ho nulla contro l'arcivescovo né gioisco della sua dipartita. Anche perché se il detto vale per il papa: "morto un papa se ne fa un altro", immaginarsi quanto vale di più per un vescovo o per un parroco. Così tanto per capirci.

    Report

    Rispondi

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione