Cerca

La ricerca

Gioco online in Puglia: i primi numeri del 2020

Che il trend per il 2020 sarebbe stato estremamente positivo si è intuito fin dallo scorso marzo. Nel terzo mese dell'anno il poker online ha registrato una crescita del 123% rispetto al 2019

Gioco online in Puglia: i primi numeri del 2020

In linea con il trend nazionale, anche in Puglia abbiamo assistito a un balzo in avanti per quanto riguarda la spesa effettuata nel settore dei giochi e dei concorsi sia in questo primo semestre, in cui i dati sono ancora parziali, che soprattutto nel 2019, vero e proprio anno di svolta per il settore. Dopo la Lombardia e la Campania e appena dietro il Veneto e la Toscana, la Puglia è la regione d’Italia dove si gioca di più.

Ottime notizie per gli appassionati di gioco onlinee per gli operatori di settore, nazionali e internazionali. Dopo il vero e proprio boom del quinquennio 2013-2017 e dopo un biennio 2018-2019 estremamente positivo, nei primi sei mesi dell'anno il comparto ha registrato ancora numeri in costante crescita, sia sul fronte economico che per quanto riguarda i pubblici di riferimento, sempre più numerosi e diversificati. E questo sia in Italia che in Puglia, stabile al quinto posto tra le Regioni in cui si gioca di più. Ma entriamo più nel dettaglio dei dati e proviamo a capire quali sono le discipline più amate dai pugliesi.
Che il trend per il 2020 sarebbe stato estremamente positivo si è intuito fin dallo scorso marzo. Nel terzo mese dell'anno il poker online ha registrato una crescita del 123% rispetto al 2019, gli esports sono cresciuti del 61% e i casinò online del 29,5% con una spesa nazionale di 94 milioni di euro.
E i dati usciti a giugno non hanno fatto che confermare questo andamento: dopo un periodo di contrazione, nel sesto mese del 2020 il fatturato del poker digitale è stato di 8 milioni di euro, + 54,2% a confronto con lo stesso periodo dello scorso anno e quello delle sale da gioco online è stato di 98,6 milioni di euro: una crescita del 57,8% rispetto a dodici mesi fa.
In linea con il trend nazionale, anche in Puglia abbiamo assistito a un balzo in avanti per quanto riguarda la spesa effettuata nel settore dei giochi e dei concorsi sia in questo primo semestre, in cui i dati sono ancora parziali, che soprattutto nel 2019, vero e proprio anno di svolta per il settore. Dopo la Lombardia e la Campania e appena dietro il Veneto e la Toscana, la Puglia è la regione d’Italia dove si gioca di più.
In testa alla classifica dei giochi più apprezzati nel settore dei casinò virtuali ci sono le slot machine online , seguite a stretto giro dalla roulette, dal blackjack e dal poker online. E sono proprio queste le discipline che hanno trovato i maggiori benefici dalle innovazioni tecnologiche degli ultimi anni. Da quando i principali operatori di settore hanno intuito le potenzialità dell'online sono arrivate offerte sempre più ricche e diversificate, nuove modalità di gioco, ma soprattutto la sezione live, presente ormai in quasi tutte le sale da gioco sul web. Oggi è infatti possibile interagire con croupier in carne e ossa stando semplicemente seduti sul proprio divano e vivere sessioni di gioco così immersive e coinvolgenti da riprodurre nel minimo dettaglio le atmosfere e la magia dei casinò “fisici”. Un tipo di esperienza che potrebbe trovare una spinta ulteriore con l'arrivo in pianta stabile della realtà virtuale nelle case di tutti gli appassionati.
Scendendo nel dettaglio degli altri dati disponibili, quelli del 2019, scopriamo che è Bari la città in cui si è speso di piùper il gioco con una cifra vicina ai 480 milioni di euro. Piazza d'onore per Taranto con quasi 270 milioni spesi e terzo posto per Lecce con 217 milioni. E proprio il capoluogo salentino è quello in cui la spesa pro capite è più alta: oltre duemila euro. Scorrendo la speciale classifica troviamo poi Foggiaai piedi del podio con i suoi 140 milioni, seguita da Barletta con 122 milioni di euro, Andria con 120 milioni di euro, Trani con 118 milioni di euro e Brindisi con 105 milioni di euro.

Chiudiamo la nostra rassegna con gli esports, diventati ormai una realtà a livello nazionale e sempre più apprezzati anche in Puglia, tra le regioni con la maggior concentrazione di team virtuali legati ai club sportivi. Tra il 2019 e il 2020 le attività legate ai videogiochi a torneo sono aumentate del 30/40%.

Una crescita esponenziale che porta direttamente verso il professionismo e che ha dato vita a veri e propri osservatori di settore come l'Oies, prima piattaforma di analisi online dedicata all'analisi di questo specifico settore.
 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione