Cerca

Se ne parlerà sabato in un incontro a San Nicandro Garganico

Dal Centro Ricerca Cerealicoltura di Foggia parte il progetto SaveGrainPuglia

L'iniziativa mira al recupero, alla caratterizzazione, alla salvaguardia e alla valorizzazione di leguminose e cereali da granella e foraggio della provincia di Foggia ormai abbandonate e non più coltivate

Dal Centro Ricerca Cerealicoltura di Foggia parte il progetto SaveGrainPuglia

Campo di grano coltivato con Saragola di Puglia antica

L'incontro è rivolto agli attori della filiera cerealicola impegnati sia nella produzione primaria che nella trasformazione (produzione di pane, pizza, pasta e dei prodotti da forno) ed ha l'obiettivo di promuovere lo scambio di conoscenze, esperienze sulla coltivazione, l'utilizzo e la trasformazione di antiche e/o obsolete varietà di frumento duro (Saragolla o duro di Puglia, Dauno III, Cappelli, Grifoni 235,) e frumento tenero (Bianchetta, Maiorche, Carosella, Risciola) per secoli conservati nelle fosse granarie del Tavoliere delle Puglie.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione