Cerca

Cartavetrata

Cerignola alle comiche: il sindaco è ultimo a sapere di un proiettile destinato a lui

Insomma, il primo cittadino è stato l'ultimo a sapere - dalla stampa, tra l'altro - di un fatto di tale gravità che lo riguarda

A Cerignola siamo alle comiche: il sindaco apprende di essere destinatorio di un proiettile per vie traverse

Franco Metta

Il fatto è questo. Questa mattina gli addetti allo smistamento delle Poste di Cerignola intercettano una busta indirizzata a Franco Metta, sindaco della città; si insospettiscono del contenuto e avvisano le forze dell'ordine che trovano all'interno del plico un proiettile. La notizia fa il giro delle redazioni, ma nessuno istituzionalmente si premura di avvisare l'interessato che è anche sindaco di Cerignola. 

Lo afferma lo stesso Metta in un comunicato: «Ho appreso da alcuni organi di informazione la notizia del ritrovamento, presso i magazzini delle Poste, di una busta indirizzata al sottoscritto e contenente un proiettile», dice il primo cittadino che dovrebbe anche risentirsi e riflettere del fatto di essere l'ultimo a sapere di ciò che gli riguarda, in questo caso pericolosamente da vicino. Ma tant'è. Poi, le rituali dichiarazioni di solidarietà ci stanno tutte, per l'amor di Dio. Ma fa specie che nessun livello istituzionale di Cerignola si fili (anche con una telefonata) il suo sindaco e che le notizie che lo riguardano clamorosamente da vicino debbano fare il giro delle redazioni prima di giungere alle sue orecchie.  

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione