Cerca

La kermess

Parte Libando, a Foggia tre giorni di gusto tra cibo, spettacoli e cultura

Con Tessa Gelisio, conduttrice della nota trasmissione Cotto e Mangiato, a fare da madrina ha preso il via la quinta edizione di "Libando", il festival dello street food foggiano.

La kermesse si arricchisce, suggestivamente, quest'anno anche della partecipazione straordinaria dell’artista Romano Baratta, light artist e lighting designer riconosciuto a livello mondiale, che vestirà a festa e illuminerà Foggia, la sua città d'origine, per accogliere visitatori e turisti. A tagliare il nastro, con la Gelisio, sul palco l'assessore alla Cultura di Foggia Anna Paola Giuliani, i colleghi di giunta Antonio Dove (Lavori Pubblici), Claudio Amorese (Commercio), il dirigente della Cultura Carlo Dicesare, l'artista Romano Baratta, le ideatrici Ester Fracasso e Maria Pia Liguori.

A “Libando Viaggiare Mangiando” ce n’è davvero per tutti i gusti.  Non solo perché il villaggio enogastronomico vede la presenza di prodotti provenienti da tutta Italia, ma anche perché il festival abbraccia l’arte, la musica e la cultura senza mai dimenticare i più piccoli. Anche quest’anno all’interno di “Libando” - evento promosso dal Comune di Foggia, Assessorato alla cultura, in collaborazione con l’associazione Di terra di mare, l'impresa creativa Red Hot, Streetfood Italia, Asernet e Le Mamme dei Vicoli - ci sarà il “Villaggio Libandino”, pensato per i bambini. Ad ospitarlo sarà come sempre Piazza Purgatorio che venerdì 20 e sabato 21 aprile, dalle 9 alle 13, si trasformerà in un’aula a cielo aperto dove i più piccoli potranno imparare divertendosi. La Signora Rosa de Le Mamme dei Vicoli terrà i laboratori sul tema “Erbe spontanee, come riconoscerle e cucinarle - il racconto delle nonne”. Inoltre domenica 22 aprile, alle 17.00, sempre nel “Villaggio Libandino” si terrà l’incontro con la scrittrice Maria Gallo e il libro “Nella cucina di Fata Pasticcia & Mago Pizzone” con laboratorio di cucina a cura della libreria Riobo (per informazioni e prenotazioni 0881.022509). Un libro che unisce il divertimento del disegno alla gioia della cucina, per permettere ai bambini di mettere le mani in pasta e conoscere gli ingredienti. Questo appuntamento rientra nella nuova sezione “Librando, leggere mangiando” che prevede alti due momenti dedicati ai libri. Sabato 21 aprile alle 17.00 in piazza F. De Sanctis ci sarà l’incontro con la scrittrice Chiara Cesetti e il libro “C’è una volta”, ricette e storie della tradizione popolare. A dialogare con l’autrice sarà il giornalista di Italia a Tavola Vincenzo D’Antonio. Domenica 22 aprile, stessa ora e stesso luogo, la scrittrice Natalia Cattelani - ormai ospite fissa a La Prova del Cuoco - presenterà il suo libro “I dolci di casa”, ricette facili e golose di famiglia, dolci che danno grandi soddisfazioni a chi li prepara e gioia a chi li riceve, dolci che si possono tramandare di mamma in figlia. A dialogare con lei saranno i giornalisti Sandro Romano e Vito Prigigallo. A “Libando, Viaggiare Mangiando” si gusta anche la musica. Tanti gli ospiti che daranno ritmo all’evento - da venerdì a domenica a partire dalle ore 21.00 – animando piazza F. De Sanctis, via Duomo, p.zza Purgatorio, p.zza C. Battisti, p.zza Marconi e c.so V. Emanuele. Venerdì 20 aprile ci saranno Claudio Coccoluto - il primo dj europeo ad esibirsi al famosissimo Sound Factory di New York - con un dj set di tre ore rigorosamente in vinile, e ROUTE99 marching band, quattordici musicisti straordinari che mixano jazz, blues e funky con la tradizione pugliese delle bande da giro. Sabato 21 aprile Imeglio Soul, un progetto da ascoltare, ballare e ricordare nel nome della Motown, del soul e del funky. Domenica 22 aprile Dance Scratch, cinque musicisti affiatatissimi che mescolano sapientemente pop, soul, funky e jazz con il grande repertorio dance anni ’70/80/90. Spazio come sempre all’arte con la mostra fotografica “Cucina madre” a cura del Foto Cine Club Foggia che sarà inaugurata venerdì 20 aprile alle ore 10.00 su corso Vittorio Emanuele. Una mostra a cielo aperto, fruibile da tutti, a qualsiasi ora del giorno e della notte. Inoltre quest’anno Foggia si vestirà a festa e si illuminerà per accogliere visitatori e turisti, grazie alla partecipazione straordinaria dell’artista Romano Baratta, light artist e lighting designer riconosciuto a livello mondiale - nel 2017 è stato premiato ed inserito nella lista dei migliori lighting designer under 40 al mondo - che proporrà magici e scenografici giochi di luce. La città sarà immersa in un lightscape avvolgente con il suo progetto “FFF. Multiplicity Shape of Fire”, un’opera urbana totalizzante dove la luce dialoga con l’architettura in un percorso coinvolgente e conviviale, pieno di concetti sul mondo del cibo e sulla storia della città. Un’opera che unisce light art, lighting design, arte contemporanea e tradizione. Al centro dell’intervento ci sarà il fuoco come elemento simbolico e basico del festival: il fuoco è all’origine della cucina, della città di Foggia ed è la prima fonte di luce artificiale. Il fuoco come focolare attorno al quale mangiare e stare assieme, viaggiando con i racconti e le proprie storie. FFF è un racconto storico mediante la luce, dove la narrazione viene vissuta attraverso le sensazioni che sprigiona il lightscape e attraverso la lettura di parole sui palazzi antichi che pongono profonde riflessioni sulle tradizioni, sui legami, sull’attualità e sulla felicità. A chiudere la 5^ edizione di “Libando Viaggiare Mangiando” sarà il Premio Libando, in programma domenica 22 aprile alle ore 20.00 al Museo Civico. Dal 20 al 22 aprile le attività commerciali e i monumenti della città osserveranno aperture straordinarie: gli Ipogei di piazza Purgatorio e via San Domenico (da venerdì a domenica dalle 21 alle 24), la Chiesa di Santa Maria della Misericordia (da venerdì a domenica dalle 21 alle 24), la Cattedrale (da venerdì a domenica dalle 21 alle 23) e il Museo Civico (da venerdì a domenica dalle 17 alle 22). Per informazioni contattare la guida turistica Franca Palese al 320.3724578.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione