Cerca

Il caso politico

Il trasformista Cassano, candidato con Calenda, pensa di salvare la faccia mettendosi in aspettativa dall'Arpal

Il protetto di Emiliano, cercando di spegnere il rogo di polemiche che lo ha avvolto, per l'ennesimo salto della quaglia candidandosi con Calenda, nonostante continui ad essere direttore dell'Agenzia regionale del lavoro, fa sapere di mettersi in aspettativa fino al 26 settembre

Il trasformista Cassano, candidato con Calenda, pensa di salvare la faccia mettendosi in aspettativa dall'Arpal

Massimo Cassano con Emiliano

Da giorni il Pd chiede le sue dimissioni e una parte del partito incalza la presidente del Consiglio regionale, Loredana Capone, affinche' venga convocato il Consiglio di urgenza per approvare la proposta di legge di cambio dell'assetto societario di Arpal che comporterebbe la decadenza di Cassano.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione