Cerca

L'analisi del dopo voto

Piemontese (PD) sulle sconfitte elettorali: «Niente caccia alle streghe, ma occorre capire cosa non ha funzionato»

Il segretario provinciale del Partito Democratico si interroga anche sul risultato dell'intesa con Leo Di Gioia per il ballottaggio a Foggia, di fatti con scarso valore aggiunto per Marasco «che non si è risparmiato ed ha guidato il centrosinistra ad un passo dalla vittoria»

Piemontese (PD) sulle sconfitte elettorali: «Niente caccia alle streghe, ma occorre capire cosa non ha funzionato»

Raffaele Piemontese, segretario provinciale PD

“Quando perdi per poco più di 300 voti, come a Foggia, o di 100 voti, come a Orta Nova, ti sale in bocca un sapore amaro, perché comprendi che qualche decimale di punto cambia radicalmente il segno di una competizione elettorale condotta con grande impegno da parte di tutti i candidati in campo, che ringrazio personalmente ed a nome del Partito Democratico di Capitanata”. Il segretario provinciale Raffaele Piemontese compie una “prima e sommaria” analisi del voto di domenica “segnato da una ridotta affluenza alle urne, sintomo della diffusa e generale sfiducia dei cittadini”. «Sconfitta di misura a Orta Nova. A Lucera e San Severo il PD è vittima delle divisioni interne»

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione