Cerca

La lettera aperta

«Cari fratelli di Bergamo vi siamo vicini: quello che avete fatto per noi nel terremoto dell'80 è indimenticabile»

"Solidarietà e fratellanza, forte il ricordo della vostra generosità durante il terremoto del 1980": è il messaggio del presidente del consiglio regionale della Campania, Rosa D'Amelio, contenuta in una lettera inviata al direttore dell'Eco di Bergamo.

«Cari fratelli di Bergamo vi siamo vicini: quello che avete fatto per noi nel terremo dell'80 è indimenticabile»

Rosa D'Amelio, presidente del Consiglio regionale campano

"Quaranta anni fa - continua la presidente - l'Irpinia imparò di quanta gentilezza e generosità sia fatta la gente bergamasca. Furono giorni dolorosissimi, nei quali fummo costretti a seppellire centinaia e centinaia di vittime del terremoto. L'Eco di Bergamo promosse una raccolta fondi e tanti bergamaschi, con il loro sudore e le loro fatiche, impiantarono un pallone pressostatico all'interno del quale venivano distribuiti i pasti e si svolgevano le sedute del Consiglio comunale. Donarono inoltre per i cittadini sprovvisti del diritto ad accedere ai fondi per la ricostruzione 50 alloggi, tuttora occupati". "Di fronte a quella generosità non possiamo fare a meno di rinnovare il sentimento di gratitudine e fratellanza verso la comunità bergamasca", dice D'Amelio.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione