Cerca

Al Poerio

Roberto Piscopo, di Foggia, sogna di fare il poliglotta giramondo

Dopo la maturità con il massimo dei voti, Trieste o Forlì le sue mete universitarie. Della sua città dice: «L'errore più grande è non valorizzare i beni culturali che possiede»

Roberto Piscopo, di Foggia, sogna di fare il poliglotta giramondo

Roberto Piscopo, Foggia, 100 al Poerio

Ciao, sono Roberto Piscopo, ho 18 anni e vivo a Foggia. 
Ho frequentato il Liceo Carolina Poerio, diplomandomi con il massimo dei voti (100/100) nel corso linguistico Brocca ESABAC, il quale mi permetterà di ricevere un doppio diploma, sia italiano che francese.  Terminato il liceo, vorrei proseguire i miei studi continuando ciò che ho seminato in questi 5 anni, specializzandomi nella mediazione ed interpretazione di tre lingue: in primis francese, poi inglese e tedesco. Per cui a settembre cercherò di superare dei test di ammissione che mi permetteranno di entrare o nell'Università degli studi di Trieste oppure nella SLLTI (Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione ed Interpretazione) di Forlì. Nel caso in cui riuscissi a superare entrambi i test, opterei per l'Università degli studi di Trieste, poiché ho diversi amici che me l'hanno consigliata, valorizzando l'ottimo stile di vita della città e la didattica insegnata.

Ciò che ritengo essere davvero importante nella mia vita è la voglia di mettermi in gioco in ogni situazione, cercando di superare sempre i miei limiti. Mi ritengo molto fortunato di possedere questa grinta, perché mi permette di oltrepassare quasi tutte le difficoltà. 

Per quanto riguarda la mia città natia, sappiamo tutti che Foggia, purtroppo, è in una fase di declino. Ma l'errore più grande è quello di non valorizzare la sua ricchezza culturale, quanto in monumenti o eventi organizzati. Si tende sempre a disprezzarla, facendo risaltare i lati negativi della città.
Infine il mio sogno è quello di fare il giro del mondo, conoscendo quante più lingue e culture possibili, per arricchire il mio bagaglio culturale e magari divulgare, al mio ritorno, la voglia di viaggiare e di conoscere nel mio grande paese: Foggia.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione