Cerca

Il primo cittadino risponde alla missiva dei due segretari di FDI-AN

Landella VS Mainiero-Farina: e' sfida a suon di missive

E' il Vostro partito a dover sciogliere questa contraddizione politica: non si può rivendicare, legittimamente, l’essere parte di una maggioranza e di una coalizione politica e contemporaneamente insultarne gli esponenti sui social network e nelle conferenze stampa, prendere le distanze in modo unilaterale dai suoi provvedimenti, decidere azioni mediatiche e politiche senza alcun coordinamento con gli alleati.

Landella VS Mainiero-Farina: e' sfida a suon di missive

Affermare che «il tema della legalità non è propriamente sentito da questa Amministrazione» è dunque azzardato e, permettetemi, profondamente lesivo della dignità mia e di tutti coloro i quali operano quotidianamente al servizio della comunità di Foggia. Ritengo che questa espressione si inserisca in quella lunga serie di cadute di stile, anche sotto il profilo linguistico, a cui la Vostra forza politica ci ha abituato negli ultimi tempi. Il consigliere Mainiero, in particolare, attraverso un uso abbastanza disinvolto dei social network si è spesso lasciato andare ad insulti personali, non è chiaro se per una scarsa dimestichezza con la scelta dei termini o perché animato da una volontà di dileggio.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione