Cerca

Raccolta firme in città da parte dei dipendenti licenziati

I lavoratori Amica e Daunia Ambiente di Foggia non ci stanno ad essere cestinati

Sisbarra (Sel)invita prefetto, giudice fallimentare, sindaco e sindacati alla responsabilità. Lambresa: «Dov'è il sindaco dopo il salasso della Tarsu?»

I lavoratori Amica e Daunia Ambiente di Foggia non ci stanno ad essere cestinati

La raccolta firme da parte degli operai di Amica e Daunia Ambiente (Ph. Gaditfoggia)

Disperazione e indignazione. Sono le reazioni al licenziamento dei dipendenti di Amica e Daunia Ambiente e all'affidamento del servizio raccolta rifiuti a Foggia alla SIA di Cerignola. I lavoratori raccolgono firme in città per chiedere di essere rimessi in gioco, la politica si scontra e i figli dei dipendenti messi alla porta urlano su Facebook: «Noi non avremo Natale, siete tutti dei pezzi di merda»

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione