Cerca

La denuncia dei consiglieri Pd Paolo D'Agnone e Antonio La Gatta

«Il cimitero di Foggia è in uno stato vergognoso»

Defunti esumati senza avvisare i parenti, cani randagi, incuria. Le accuse a Trisciuoglio, il privato che lo gestisce

«Il cimitero di Foggia è in uno stato vergognoso»

Paolo D'Agnone, consigliere comunale Pd di Foggia

«Purtroppo i patti non sono stati rispettati e i lavoratori espulsi dall’area cimiteriale sono stati scaricati alle dipendenze del comune. Inoltre i cani randagi che vagano all’interno del cimitero, con seri pericoli per chi si porta a far visita ai propri defunti, non sono stati spostati in un’area idonea per rendere più sicura la visita di parenti ai propri cari»

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione