Cerca

La novità

UniFg raddoppia i posti in Medicina e apre nuove sedi nella BAT

Ad oggi il Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche dell’Unifg ha guadagnato il VI posto nella classifica Censis, risultando il primo ateneo del Sud.

UniFg raddoppia i posti in Medicina e apre nuove sedi nella BAT

Un momento della conferenza stampa

Università e Ospedale hanno scelto di lavorare sempre più gomito a gomito, con il fondamentale sostegno della Regione Puglia. “Non si può fare didattica senza pensare alla specializzazione”, ha detto il Rettore Limone annunciando l’investimento fatto anche sulle scuole di specializzazione. “Un investimento così importante significa avere risorse sufficienti per assumere anche docenti estremamente qualificati.”, ha sottolineato

"Raddoppiano i posti per gli studenti di medicina, si investe sulle scuole di specializzazione mentre già si progettano le nuove sedi Unifg nella BAT. Queste le principali novità annunciate durante la conferenza stampa tenutasi oggi all’Università di Foggia dal Rettore Pierpaolo Limone e dal Direttore dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Riuniti di Foggia Vitangelo Dattoli. Con loro, a raccontare nel dettaglio i progetti di Unifg e Ospedali Riuniti, anche il prof. Giuseppe Carrieri, prorettore Unifg, il prof. Gaetano Serviddio, direttore del Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche, e la prof.ssa Maria Filomena Caiaffa.

Un traguardo importante e fondamentale, quindi, quello raggiunto dall’Università di Foggia che già da quest’anno accademico porta i posti disponibili per i futuri studenti a 180, raddoppiando di fatto la disponibilità precedente. In risposta alle esigenze di un territorio che ha bisogno di medici e di investire sulla qualità del sistema sanitario, Università e Ospedale hanno scelto di lavorare sempre più gomito a gomito, con il fondamentale sostegno della Regione Puglia. “Non si può fare didattica senza pensare alla specializzazione;” – ha sottolineato il Rettore Limone annunciando l’investimento fatto anche sulle scuole di specializzazione – “un investimento così importante significa avere risorse sufficienti per assumere anche docenti estremamente qualificati.”

Lavorare su formazione e crescita per migliorare la sanità vuol dire quindi far crescere l’intero territorio. Fondamentale è anche, quindi, l’ulteriore novità annunciata: sono già in atto i processi di ampiamento delle sedi destinate alla formazione medica sul territorio della BAT. L’Unifg, che ha già sedi dislocate a Barletta, punta ora su Andria. Qui si progetta di aprire spazi dedicati non solo alla formazione nelle professioni sanitarie ma anche a quella medica. Una scelta che dimostra già i risultati dell’importante sinergia tra Università, Azienda Ospedaliera e Regione volta a formare i futuri medici nel modo migliore e farne tesoro per la nostra terra.

Ad oggi il Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche dell’Unifg ha guadagnato il VI posto nella classifica Censis, risultando il primo ateneo del Sud. L’obiettivo è dare a tutti i laureati la possibilità di rimanere sul territorio per la specializzazione e fornire personale medico qualificato e competente, utile a dare ancora maggiore lustro al Policlinico foggiano."

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione