Cerca

La protesta

Dal Gargano ma anche dal Salento, 200 pescatori pugliesi a Termoli per non morire di burocrazia

"Siamo fermi da giovedi' scorso - dichiara Nicola Guerra, armatore e comandante di peschereccio di Manfredonia - e siamo arrivati a Termoli per allargare la protesta al Molise ed anche all'Abruzzo".

Dal Gargano ma anche dal Salento, 200 pescatori pugliesi a Termoli per non morire di burocrazia

La protesta dei pescatori a Termoli

"Chiediamo la modifica delle normative sulla pesca, adatta a operatori del nord Europa, ma non per noi operatori dell'Adriatico dove il pescato è di piccola taglia e, di conseguenza, è fuori norma. Il risultato sono continue multe e verbali e tanta burocrazia. Cosi' non possiamo piu' andare avanti, non possiamo piu' lavorare", denuncia Guerra.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione