Cerca

A denunciarlo la segreteria regionale di Fast-Confsal Puglia

Una volta strategica per il Sud, ora l'officina Ferrovie di Foggia rischia la chiusura

Il segretario generale del sindaco, Vincenzo Cataneo: «Così Tenitalia lascia scoperta la linea ferroviaria dal capoluogo barese fino ad Ancona e togliendo a Foggia il suo ruolo strategico nella mobilità del Sud Italia».

Una volta strategica per il Sud, ora l'officina Ferrovie di Foggia rischia la chiusura

Vincenzo Cataneo, segretario generale Fast-Confsal Puglia

«Nonostante lʼaccordo di qualche mese fa, quindi, che ha dimostrato il senso di responsabilità delle organizzazioni sindacali e della Fast, resesi disponibili a sottoscrivere un nuovo modello organizzativo, Trenitalia ha previsto la chiusura di un impianto essenziale come quello di Foggia, prevedendone lo spostamento, di fatto, a Bari, con tutte le difficoltà che si ripercuoterebbero sulla linea ferroviaria e sui lavoratori di Capitanata», dice Vincenzo Cataneo.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione