Cerca

Proverbio

'U r'lòr' èja r' chi s' lu sent', no r' chi passa e tèn' ment'

(Proverbio rocchettano: Il dolore è di chi se lo sente, non di chi passa e guarda) Per quanto possa esserci vicinanza e compassione da parte altrui, i patimenti sono profondamente intimi e come tali vanno affrontati e risolti

'U r'lòr' èja r' chi s' lu sent', no r' chi passa e tèn' ment'

Mandati il tuo proverbio a questa mail.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione