Cerca

La nuova classe politica è composta in gran parte da gente senza scrupoli sprovvista di capacità culturali; solo il ripristino di una vera democrazia, e la sconfitta della partitocrazia potrà rappresentare una occasione di crescita positiva.

Italo Magno: "La nostra società occidentale è a un bivio."

Tra cultura, politica e psiche; un dialogo per una riscoperta della libertà.

Italo Magno: "La nostra società occidentale è a un bivio."

Dobbiamo credere fermamente alla possibilità che, nel ripristino di una vera democrazia, e nella sconfitta della partitocrazia, ci sia la possibilità di trasformare la nostra società. La crisi generazionale, economica, dei valori e la debolezza che ci espone agli attacchi di nefaste forze esterne, portati al nostro paradiso d’individualismo e volgarità, può darci la spinta ad un rinnovamento radicale del nostro essere. Per assurdo, l’austerità, capace di ridurre la nostra passione per i beni materiali e l’individualismo estremo, può diventare la via per salvare “l’Italia e il mondo” dalla propria “miseria”, come asseriva Enrico Berlinguer, un politico rinnegato e dimenticato dall’attuale sinistra.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione