Cerca

L'ultima boiata del bergamasco

E ora quel buzzurro di Feltri offende Foggia, nell'attaccare Conte

In napoletano, che è una lingua ricca e finemente idiomatica, la questione sarebbe subito risolta: «Chi nasce strunz' nun po' addiventà babbà».

E ora quel buzzurro di Feltri offende Foggia, nell'attaccare Conte

Lavato nell’Arno, come direbbe il Manzoni, il concetto perde forza ma non significato: chi nasce tondo non può morire quadrato. E Vittorio Feltri tondo ci è proprio nato, da un palese aborto di intelligenza. Perché sul suo giornale di oggi, nell’attaccare il presidente del Consiglio, scrive che «Conte è un signore gradevole, addirittura ben vestito nonostante sia di Foggia». E non è la prima volta che questo buzzurro parolaio offende la città che Federico II elesse a sua "inclita sede”.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione