Cerca

Russo ci racconta di Vlad Tepes III in Basilicata

“Dracula di Bram Stoker”: l’uomo-vampiro che scelse Francis Ford Coppola e la Lucania

Ad Acerenza nella cattedrale un affresco con il blasone dei Drakul valacchi

“Dracula  di Bram Stoker”:  l’uomo-vampiro che scelse Francis Ford Coppola e la Lucania

Gaetano Russo con Francis Ford Coppola

Un viaggio culturale nella figura del Conte più famoso di tutti i tempi e nell’opera di uno dei più grandi registi della storia del cinema. Dalle origini del vampirismo nel cinema, passando attraverso ricerche storiche che testimoniano la reale presenza del Conte Dracula nel nostro paese, l’artista e scenografo lucano, Gaetano Russo, cugino di  Francis Ford Coppola spiega, con un’analisi approfondita, il fenomeno dei vampiri e del Dracula di Coppola.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fra.simona

    26 Ottobre 2016 - 14:30

    Come se la leggenda di Dracula non fosse già abbastanza accattivante ed intrigante di suo...la rivisitazione fatta da Gaetano Russo sia dell'opera di Coppola che della leggenda del Conte Vlad nei secoli fino ai nostri giorni mi hanno quasi fatto venire voglia di abbandonarmi tra le braccia di un vampiro. Articolo molto interessante.

    Report

    Rispondi

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione