Cerca

Almanacco dauno

Oggi, 16 Settembre 1970, scompare a Palermo il giornalista foggiano Mauro De Mauro: rapito da Cosa Nostra, il suo corpo non fu mai ritrovato

Per il suo omicidio fu accusato - poi assolto - il boss Salvatore Riina. Nella sentenza di condanna "si ipotizza che il giornalista venne eliminato «perché si era spinto troppo oltre nella sua ricerca della verità sulle ultime ore di Enrico Mattei»

Oggi, 16 Settembre 1970, scompare a Palermo il giornalista foggiano Mauro De Mauro: rapito da Cosa Nostra, il suo corpo non fu mai ritrovato

Mauro De Mauro

Mauro De Mauro nasce a Foggia il 6 settembre del 1921. Figlio di un chimico e di un'insegnante di matematica. Trasferitosi a Palermo con la famiglia (suo fratello minore Tullio De Mauro, linguista e in seguito Ministro della pubblica istruzione) dopo la seconda guerra mondiale, lavorò presso giornali come Il Tempo di Sicilia, Il Mattino di Sicilia e poi a L'Ora. Nel 1962 aveva seguito la morte del presidente dell'Eni Enrico Mattei e nel settembre del 1970 si stava nuovamente occupando del caso, in seguito all'incarico ricevuto dal regista Francesco Rosi per il suo film "Il caso Mattei", che sarebbe in seguito uscito nel 1972. 

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione