Cerca

La gara delle emozioni

Ecco la bella gioventù di Foggia che fa dello sport una grande festa, ricordando chi ha dedicato loro la propria vita

Una festa che è cominciata con un minuto di silenzio per ricordare un grande educatore e figura di spicco dell’atletica pugliese recentemente scomparso: Antonio Mazzilli

Tra le migliori performance spiccano i 54 metri del giavellottista dell’Asd Tridente Vittorio Gentile; l' 1.80 nel salto in alto di Adolfo Colasanto della US Foggia Sna; i 34 metri della discobola Martina Lukaszek US Foggia, i 2.50 nell'asta di Sara Tigre US Foggia; l' 1.52 di Sara Dimola nel salto in alto ed infine i 300 hs di Enrico Palmisano dell’US Foggia Sna, che ha fermato il crono sul tempo di 42"3.

Una grande festa dell’atletica quella che per due giorni ha avuto luogo al Campo Scuola “Mondelli-Colella” di Foggia, dove tra pista e pedane si sono dati battaglia i giovanissimi atleti della categoria cadetti nelle gare valide per la fase provinciale dei Campionati di Società.

Una festa che è cominciata con un minuto di silenzio per ricordare un grande educatore e figura di spicco dell’atletica pugliese recentemente scomparso: Antonio Mazzilli. Dopo un passato da atleta, Antonio aveva dedicato la propria vita a questo sport sia come insegnante che come allenatore. Per la Fidal, era stato Fiduciario tecnico regionale e collaboratore del Centro Studi Ricerche. Animatore di tante iniziative sportive, era cresciuto nell’impianto di Viale degli Aviatori, accanto ad un’altra figura carismatica dell’atletica pugliese Luigi Colella. Antonio Mazzilli, era stato anche docente alla Facoltà di Scienze Motorie di Cassino e promotore della sezione di atletica del Cus Foggia, oltre che di tante iniziative sportive di successo sul territorio foggiano.

Ma nella due giorni dedicata alla regina degli sport, organizzata dal Comitato Fidal Foggia e supportata dal Gruppo Giudici Gare con il nuovo Fiduciario Michele Falco e con il neo Presidente Romeo Tigre a fare da speaker, molti sono stati i risultati di eccellenza. Tra le migliori performance spiccano i 54 metri del giavellottista dell’Asd Tridente Vittorio Gentile; l' 1.80 nel salto in alto di Adolfo Colasanto della US Foggia Sna; i 34 metri della discobola Martina Lukaszek US Foggia, i 2.50 nell'asta di Sara Tigre US Foggia; l' 1.52 di Sara Dimola nel salto in alto ed infine i 300 hs di Enrico Palmisano dell’US Foggia Sna, che ha fermato il crono sul tempo di 42"3.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione