Cerca

Grande seguito al convegno nazionale sui “Cluster tecnologici”, il Distretto indica la strada per il futuro e fa il pieno di consensi

Primi dieci anni del D.A.Re. «Un'esperienza di cui la Capitanata deve andare orgogliosa»

Il sindaco Franco Landella: «Questo distretto ha dimostrato che molte volte gli aiuti di Stato sono soltanto un alibi, chi ha talento i soldi se li guadagna con le idee e coi progetti». L'assessore Capone annuncia investimenti da 30 milioni in Puglia.

Il D.A.Re. da molti anni rappresenta un ente autonomo a tutti gli effetti, capace di vivere e di programmare il proprio futuro unicamente attraverso i finanziamenti derivanti dai progetti presentati e autorizzati: da qui il riferimento inevitabile ai 5 PON “Ricerca e Competitività” 2007-2013 che complessivamente sono valsi alD.A.Re. oltre 35 milioni di euro. «Tra tutte le esperienze avviate in questi anni come Università di Foggia – ha quindi proseguito il Prorettore Vicario dell'Ateneo dauno, prof.ssa Milena Sinigaglia – quella del D.A.Re. va senza dubbio annoverata tra quelle meglio riuscite, sia per la capacità di sopravvivere all'investimento iniziale da parte degli enti pubblici sia per la continua ricerca di innovazione e avanguardia.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione