Cerca

Il provvedimento

Il Governo boccia la legge della Regione Puglia sulle energie rinnovabili: contrasta con la competenza esclusiva dello Stato

Il Consiglio dei Ministri ha deciso di impugnare la legge della Regione Puglia n.34 del 23/07/2019 sulla produzione di energia da idrogeno e fonti rinnovabili come eolico e fotovoltaico giudicandola in contrasto con la competenza esclusiva statale in materia di tutela ambientale

Parco fotovoltaico

Parco fotovoltaico

«Questa legge regionale, pur avendo nelle intenzioni finalita' di promozione del rinnovamento degli impianti esistenti, introduce numerosi vincoli che contrastano con la disciplina nazionale e ostacolano gli interventi sugli impianti a fonti rinnovabili presenti sul territorio regionale, tramite la previsione dell'Autorizzazione Unica anche nell'ipotesi di interventi di modifica non sostanziale e l'avvio di 'Via' a progetti di rifacimento di impianti, anche quando il progetto originario dell'impianto non fosse soggetto a tali procedimenti al tempo della sua costruzione», dicono 'Anev ed Elettricita' Futura favorevoli all'intervento del Governo

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione