Cerca

Il caso politico giudiziario

Il Tribunale del Riesame si è riservato di decidere sulle misure cautelari per Angelo e Napoleone Cera

I difensori dei due indagati, gli avvocati Francesco Paolo Sisto e Michele Curtotti, hanno chiesto la revoca degli arresti per mancanza di gravi indizi e assenza di esigenze cautelari.

Dal Consorzio di Bonifica alla rielezione del sindaco di San Severo Miglio, i reati contestati ad Angelo e Napoleone Cera

Angelo e Napoleone Cera

Oltre al reato per il quale sono agli arresti domiciliari, i Cera rispondono in stato di liberta' anche di corruzione in concorso con il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e l'assessore regionale al Welfare Salvatore Ruggieri, per la nomina (mai fatta) del commissario della A.S.P. 'Castriota e Corropoli' di Chieuti.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione