Cerca

La polemica

Il sindaco Landella risponde a quel buzzurro di Feltri: «Su Foggia battute da osteria»

Feltri «Non è nuovo a questo atteggiamento al limite del disprezzo nei confronti del Sud e delle sue comunità. A volte i suoi argomenti sono provocazioni. Spesso, molto spesso, sono invece vere e proprie offese razziste, gratuite ed infondate»

Il sindaco Landella risponde a quel buzzurro di Feltri: «Su Foggia battute da osteria»

La giunta comunale di Foggia

«Prima di rispondere al direttore Feltri ho verificato che i miei assessori non fossero portatori sani di ineleganza. Li ho convocati nella Sala Fedora del Teatro Umberto Giordano, che è per definizione simbolo di eleganza, per visionare personalmente il loro modo di vestire. L’ironia è con ogni evidenza il modo migliore per commentare la grave caduta di stile di Vittorio Feltri.». «A meno che Vittorio Feltri, in fondo in fondo, non nutra un po' di invidia nei confronti dei foggiani. In questo caso conviene se ne faccia una ragione: quella di Foggia è una comunità intelligente, solare, ricca di cultura, capace ed elegante”.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione