Cerca

Il progetto

Torre San Felice tornerà a vivere come centro polivalente e piccolo museo di accoglienza a Vieste

Il Comune di Vieste, infatti, è riuscito ad ottenere un cospicuo finanziamento (ben 406 mila euro) che serviranno per il recupero e la valorizzazione dell’antico manufatto e dell’antistante piazzale. 

Torre San Felice tornerà a vivere come centro polivalente e piccolo museo di accoglienza a Vieste

“Dopo aver ottenuto il trasferimento in proprietà, a titolo gratuito, della torre, in virtù del cosiddetto “Federalismo fiscale” – commenta l’assessora Pecorelli – ci siamo attivati per trovare i necessari finanziamenti al fine di recuperare un bene storico così importante e rimasto in stato di abbandono per tanto tempo, nonostante la sua splendida posizione, vale a dire l’omonima baia con il famoso architiello, una delle location più attraenti del Gargano e non solo. Abbiamo approfittato dell’opportunità messa in atto con il bando dell’Interreg Grecia Italia, presentando la nostra candidatura che, come s’è visto, è risultata vincente”.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione