Cerca

Il caso socioeducativo

Lucera: «Mio figlio disabile escluso dal corso di nuovo», il preside del liceo: «La mamma ha detto che non era interessata»

Escluso da un progetto che prevedeva un corso di nuoto solo perche' disabile. E' la denuncia di Angela Gentile, mamma di Michele Pio, che ha deciso di scrivere una lettera al dirigente scolastico della scuola frequentata dal figlio diciottenne a Lucera

Lucera: «Mio figlio escluso dal corso di nuovo», il preside del liceo: «La mamma ha detto che non era interessata»

Matteo Capra, che dirige il liceo, respinge ogni accusa: abbiamo fatto «presente ai genitori la volonta' di voler organizzare da parte della scuola di un corso di nuoto. La mamma di Michele Pio - aggiunge - ci risponde che non era interessata a questa attività».

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione