Cerca

La mostra

Lacedonia celebra Frank Cancian, il grande fotografo e antropologo americano che nel 1957 raccontò il paese dell'Irpinia

Questa sera alle 22:00 nel comune avellinese, in piazza Francesco De Sanctis, serata dedicata alla grande fotografia etnografica di Frank Cancian , fotografo e antropologo americano che lavorò per sei mesi nel borgo irpino nel 1957

Lacedonia celebra Frank Cancian, il grande fotografo e antropologo americano che nel 1957 raccontò il paese dell'Irpinia

Le 1.801 foto in bianco e nero di Cancian custodite dal MAVI rappresentano uno straordinario ritratto etnografico di una comunità rurale del Sud realizzato per immagini, richiamando il noto lavoro svolto dall'artista americano Paul Strand insieme al cineasta Cesare Zavattini a Luzzara, nel Reggiano, solo alcuni anni prima e pochissimi altri esempi analoghi. "Nessun antropologo che abbia studiato il Mezzogiorno d'Italia in quegli anni ci ha lasciato un più vivido e completo ritratto di comunità". Queste le parole di Francesco Faeta, uno dei massimi esperti di antropologia visuale, nel libro da lui curato Un paese del Mezzogiorno italiano. Lacedonia (1957) nelle fotografie di Frank Cancian (Postcart, 2020), volume pubblicato in doppia edizione italiana e inglese

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione