Cerca

Il Gip ha rigettato la richiesta di arresti domiciliari presentata dal legale del giovane

Sventato agguato di mafia: Nicola Valletta resta in carcere

La mattina del 31 dicembre scorso Valletta era in auto, con altri due complici, indossava una maschera in silicone ed era armato fino ai denti: un kalashnikov e pistole con colpo in canna. Al momento del fermo indossava giĆ  un giubbotto anti proiettili: era pronto per un vero e proprio conflitto a fuoco.

Sventato agguato di mafia: Nicola Valletta resta in carcere

Ha ammesso ogni addebito, ma si è avvalso della facoltà di non rispondere. Interrogatorio di garanzia lampo per Nicola Valletta, il pregiudicato foggiano di 29 anni, arrestato la mattina del 31 dicembre scorso dagli genti delle volanti della questura dauna. Il giovane, sostengono gli investigatori, tesi confermata anche dal Gip del Tribunale di Foggia, Armando Dello Iacovo, che lo ha interrogato, si stava preparando un'azione di fuoco.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione