Cerca

La vittima del brutale pestaggio a colpi di bastoni, ha trovato il coraggio di denunciare i suoi aguzzini consentendone, così, l'arresto

Massacrano di botte vicino per ottenere un terreno: tre arresti a Vico del Gargano

Domenico Rotunni, 34 anni, Claudio Iannoli, 38 anni ed Giacomo Egizi, 45 anni, responsabili, in concorso tra loro, dei delitti di tentata estorsione, rapina e lesioni gravi, con l’aggravante di aver commesso il fatto in più persone riunite e con l’uso di armi.

Massacrano di botte vicino per ottenere un terreno: tre arresti a Vico del Gargano

Il 3 novembre dello scorso anno si è presentato presso la Tenenza Carabinieri di Vieste, in evidente stato di shock e con il volto tumefatto e ricoperto di sangue, un 42enne di Vieste, il quale ha riferito di essere stato aggredito in località “Tomarosso” da quattro uomini armati di bastoni, senza fornire ulteriori spiegazioni.  Nonostante le poche informazioni fornite dalla vittima, i Carabinieri della Tenenza di Vieste hanno indirizzato le indagini su  Domenico, Rotunno poiché nei mesi di giugno e luglio 2013 erano intervenuti più volte , a causa di accesi diverbi tra lo stesso e la vittima, la quale lamentava, di fatto, un tentativo di impossessamento della sua proprietà da parte dell'aggressore proprietario di un terreno adiacente al suo; in un’occasione Rotunno aveva addirittura occupato la casa rurale del suo vicino, introducendosi all’interno unitamente alla moglie e cambiando la serratura della porta d’ingresso.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione