Cerca

L'emergenza

Criminalità a Foggia, De Raho: "Servono controlli, non ad anziane o ragazze, ma ai soggetti sospetti"

"E' necessario che non vengano fermate le persone anziane o le ragazze, ma vengano controllati più quei soggetti che danno il sospetto di appartenere ad una criminalità", esorta il procuratore nazionale Antimafia

Mafia foggiana  in agricoltura, in manette il re dei progetti Ue Cassandro e anche 3 funzionari della Regione Puglia: 2 di Bari e uno di Foggia

Il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho in un convegno a Foggia

"Servono presidi fissi, il cittadino deve vedere che lo Stato è' presente e il cittadino lo vede quando ci sono uomini in divisa che fanno i controlli. Questo sarà uno dei canali che sara' perseguito nel controllo e contrasto delle mafie foggiane e di San Severo", dice Federico Cafiero De Raho a "24 Mattino" su Radio 24

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione