Cerca

La decisione cautelativa

La Salandra scende dall'Ataf prima che la circolare impazzita della politica a Foggia si schianti

«Un atto di coerenza e responsabilità dovuto, alla luce delle ultime emergenze che si pongono in contrasto con l'indirizzo politico del mio ruolo», la motivazione fornita dal presidente dell'azienda publica dei trasporti nel rassegnare le dimissioni

La Salandra scende dall'Ataf prima che la circolare impazzita della politica a Foggia si schianti

Giandonato La Salandra con Giorgia Meloni a Foggia

«Avendo chiesto alla dirigenza nazionale la nomina di un garante, a salvaguardia e tutela dell'immagine e dell'integrità del partito Fratelli d'Italia, che rappresento a livello provinciale, ho rinunciato alla carica, che aveva una sua intrinseca e ovvia natura politica», dice Giandonato La Salandra, uno dei pochi meloniani puri rimasti a Foggia.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione