Cerca

Focus

Calcio: tutto pronto per il ritorno in campo nei campionati di serie A e B

Per il campionato di serie A l’asticella si è alzata anche quest’anno, non tanto per i giocatori che sono arrivati durante il calciomercato, bensì per gli allenatori di livello top

Calcio: tutto pronto per il ritorno in campo nei campionati di serie A e B

Il campionato di serie B sarà intenso, visto anche il valore di formazioni quali il Monza, il Lecce, il Cittadella e ancora a seguire Brescia, Spal e Frosinone.

Con i calendari dei campionati di serie A e di B già ufficializzati a tenere banco durante queste settimane è stato il caso Chievo e di conseguenza quello del Cosenza Calcio riammesso nel campionato di serie B, dopo la retrocessione avvenuta sul campo. Si attendeva un po’ di chiarezza e di ufficialità che è arrivata in tempo utile per l’avvio del campionato cadetto. La formazione calabrese è quindi la ventesima squadra che compone e chiude la serie B per la stagione ai nastri di partenza 2020-2021. Como, Perugia e Ternana sono invece le tre squadre neopromosse, così come Benevento, Parma e Crotone sono le formazioni retrocesse dalla serie A. 

Gli scenari probabili per il campionato di serie B

Sarà un campionato intenso, visto anche il valore di formazioni quali il Monza, il Lecce, il Cittadella e ancora a seguire Brescia, Spal e Frosinone. Tutte squadre che durante gli anni passati hanno militato nel campionato di massima divisione. Benevento e Crotone, ad esempio sono già state due volte in A e ora ricominciano da una nuova avventura in B sperando in una pronta promozione. In particolare il Benevento del presidente Vigorito aveva mostrato durante la prima parte della stagione di essere una squadra propositiva e capace di esprimere un ottimo gioco, anche contro le big del campionato maggiore. Una cornice intrigante questa anche per il discorso relativo alle scommesse sportive e alle quote del campionato di serie B 2021-2022. Per il calcio italiano in generale questo è stato un momento importante e di crescita, che ha portato ad esempio la Nazionale maggiore di Roberto Mancini, prima a qualificarsi per le final four di Nations League, infine a conquistare il titolo di campione d’Europa. Un trofeo che mancava addirittura dal 1968, nonostante le due finali ottenute tra il 2000 e il 2012. 

La serie A si rilancia dopo la conquista del titolo europeo ottenuto da Mancini

Per il campionato di serie A l’asticella si è alzata anche quest’anno, non tanto per i giocatori che sono arrivati durante il calciomercato, bensì per gli allenatori di livello top dove rispetto alla passata stagione ritroveremo nomi come quello di Max Allegri che torna alla guida della Juventus, mentre Maurizio Sarri, ex Juve ed ex Chelsea, va alla guida della Lazio, sostituendo Simone Inzaghi che è diventato il nuovo tecnico dell’Inter. Inter campione d’Italia che forse riparte con qualche certezza in meno rispetto alla passata stagione, non tanto per il cambio di guida tecnica, quanto proprio per l’organico a disposizione. Non avrà problemi di ambientamento invece Luciano Spalletti, che subentra al collegato Rino Gattuso alla guida del Napoli. Napoli che secondo gli addetti ai lavori può contare su un ottimo organico, che potrebbe rendere molto di più, soprattutto per quel che riguarda il reparto offensivo. Bisogna però capire se sarà ancora in azzurro il capitano del Napoli, proprio quel Lorenzo Insigne, reduce di uno splendido campionato europeo, dove ha realizzato due reti di cui una decisiva contro il Belgio di Lukaku. 

Le premesse per assistere a un campionato molto interessante e competitivo sono date oltre che dal quartetto che ha conquistato la Champions League durante la passata stagione, anche da quello che sarà capace di fare la nuova Roma targata José Mourinho. Il tecnico portoghese dopo lo storico Triplete conquistato con l’Inter 11 anni fa, torna in Italia e infiamma gli animi della tifoseria giallorossa, ripartendo da Trigoria. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione