Cerca

Cultura in lutto

Ci lascia Albino Sacco Casamassima, straordinario meridionalista di Matera che con Olivetti lavorò a risollevare i Sassi

Albino Sacco Casamassima, protagonista del Movimento di Comunità di Adriano Olivetti, tra gli animatori del dibattito culturale sulla questione meridionale e artefice del riscatto dei Sassi di Matera, è morto a Roma all'età di 93 anni. Era nato a Matera nel 1928 e dal 1956 viveva nella Capitale.

Ci lascia Albino Sacco Casamassima, straordinario meridionalista di Matera che con Olivetti lavorò a risollevare i Sassi

Nel 1950 l'imprenditore Olivetti si recò in Basilicata dove incontrò i fratelli Albino e Leonardo Sacco (1924-2018), giovani intellettuali meridionalisti formati alla scuola di Carlo Levi: con loro, con Friedrich Friedmann e Angela Zucconi animò un laboratorio dove progettisti, assistenti sociali, ingegneri, filosofi lavorarono allo studio dei Sassi di Matera per costruire luoghi che restituissero dignità e cittadinanza alle persone, facendo dimenticare quella che era stata definita "una vergogna d'Italia". I fratelli Sacco Casamassima furono tra gli attori principali di quell'esperienza del laboratorio sul recupero sociale ed urbanistico con la realizzazione del Borgo La Martella e il concorso internazionale di idee per il recupero degli antichi rioni di tufo.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione