Cerca

La storia

A Tito passando per Candela, gara di solidarietà per far partorire l'ex bimba di Chernobyl ucraina ora diventata mamma

Olena è partita da un paesino ad 80 chilometri da Kiev, dove aveva trovato rifugio con altre gestanti in una struttura protetta, di quelle che i locali chiamano "chiese bianche", viaggiando per tre giorni a bordo di un bus

A Tito passando per Candela, gara di solidarietà per far partorire l'ex bimba di Chernobyl ucraina ora diventata mamma

Immagine di repertorio, non riferibile alla storia

La venticinquenne, che in Ucraina aveva trovato impiego nel settore dell'agricoltura, è arrivata in Italia con una piccola borsa, lasciando nel suo paese tutto il corredino preparato per la bimba che stava per nascere.  La sua famiglia lucana, di Tito, è andata a prenderla a Candela, riabbracciandola dopo che l'aveva ospitata temporaneamente negli anni passati aderendo ai programmi di affido temporaneo dedicati ai bambini di Chernobyl ospitati negli orfanotrofi del posto. Leggi tutto

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione