Cerca

Cronaca Vera

I Carabinieri spengono l'ardore del lucerino per le pistole clandestine

Il 56enne è stato arrestato dai Carabinieri per i reati di detenzione di armi clandestine, detenzione abusiva di munizionamento e, vista la provenienza illecita delle pistole, anche per ricettazione ed è stato portato in carcere a Foggia.

I Carabinieri spengono l'ardore del lucerino per le pistole clandestine

I casa dell'uomo, già noto alle forze di polizia, gli uomini dell'Arma hanno trovato una busta in plastica al cui interno c'erano una pistola Mauser calibro 6.35, datata ma ben oleata e perfettamente funzionante, munita di relativo caricatore al cui interno erano inseriti 8 cartucce del medesimo calibro. L'arma non era mai stata matricolata in Italia. Nel sacchetto c'erano anche una scacciacani, modificata in maniera tale da renderla del tutto idonea a sparare munizioni vere e 335 cartucce di diverso calibro 6.35, 7.65 e 22.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione