Cerca

Il fatto di cronaca

Coronavirus, a Sannicandro Garganico GdF e Carabinieri acciuffano la banda dei buoni spesa truccati

Stando a quanto emerso dalle indagini lo scorso mese di maggio, i due indagati avrebbero messo in piedi un sistema di falsificazione dei "buoni spesa" cartacei.

Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia

Immagine di repertorio, non riferibile all'accaduto

I circa 40 buoni spesa contraffatti venivano consegnati, dietro il pagamento di una somma di denaro al 34enne, che poi provvedeva a spenderli. Il sistema di falsificazione messo in piedi dai due indagati ha previsto - si apprende - l'utilizzo di un particolare software con cui dalla copia scansionata è  stata rimossa la sottoscrizione e modificato il numero progressivo.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione