Cerca

Aveva 72 anni

È morto Pasquale Casillo: fece sognare e vivere Foggia in serie A. L'ultimo desiderio a Mattarella: «Rivoglio la dignità»

Si è spento questa mattina, intorno alle 6.30, a Lucera dov'era ricoverato sotto le cure premurose del consuocerò, il medico Massimo Zanasi, che ci ha confermato la triste notizia

Casillo, pericolo scampato. Il figlio Gennaro: «Papà ora sta bene»

Pasquale Casillo

Con lui non solo il Foggia, ma Foggia, visse un momento magico, sia calcisticamente che imprenditorialmente: il suo impero del grano dava lavoro a migliaia di persone, fino a quando non fu trascinato dalla magistratura in un vortice di vicende giudiziarie dalle quali è stato pienamente assolto. «Mi hanno accusato ingiustamente di mafia. Ho perso tutto e sono stato assolto. Ora rivoglio la dignità», il suo ultimo desiderio in una lettera scritta lo scorso anno al Presidente della Repubblica Mattarella

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione